Acca Larentia. Ciani: Garantire educazione dei giovani agli ideali di democrazia, libertà, resistenza 

11 Gennaio 2024

Acca Larentia. Ciani: Garantire educazione dei giovani agli ideali di democrazia, libertà, resistenza 

Educare le giovani generazioni agli ideali di democrazia, libertà, solidarietà e pluralismo culturale: questo è sempre stato l’obiettivo di un accordo con l'Anpi che il nuovo Ministero dell’Istruzione e del Merito ha interrotto, senza stipularne uno nuovo” afferma il capogruppo capitolino di Demos e deputato Paolo Ciani, promotore di una mozione approvata all’unanimità in Assemblea Capitolina. 

Si tratta di un tema di forte attualità - prosegue Ciani - come è evidente dai fatti di Acca Larentia degli ultimi giorni, fatti gravissimi soprattutto in una città come Roma che non solo è la capitale, ma è anche medaglia d’oro alla resistenza.  

L’accordo tra Anpi e Ministero dell’Istruzione, a partire dal 2014 e per quasi un decennio, ha permesso alle scuole italiane, di organizzare corsi e dibattiti in collaborazione con storici, giuristi e partigiani senza alcun onere a carico del Ministero, con temi che spaziavano dalla Costituzione alla Cittadinanza attiva, dalla Resistenza all’Eguaglianza e pari dignità sociale.  

Il tema della trasmissione alle nuove generazioni di come in Italia abbiamo vissuto un periodo di mancanza di democrazia, di guerra, di dittatura, di come questa è stata superata, del ruolo della resistenza è un tema fondamentale per l’educazione dei giovani alla democrazia. Specialmente in una stagione in cui stanno scomparendo gli ultimi testimoni diretti di quella stagione (i testimoni della Shoah ma anche i partigiani, appunto). E lo è ancor di più davanti a fatti gravissimi come quelli dei giorni scorsi. 

Il mancato rinnovo dell’accordo rappresenta un passo indietro nel percorso di educazione civica nelle istituzioni scolastiche italiane, una perdita per i nostri giovani dell’opportunità di formarsi ai valori della costituzione e della resistenza, agli ideali dell’antifascismo. 

Ringrazio i colleghi, che hanno approvato all’unanimità la richiesta al Sindaco e alla Giunta di farsi promotori presso il governo di un nuovo accordo con l’Anpi, o nel caso in cui non fosse possibile, di una diversa modalità che garantisca nelle scuole romane la trasmissione dei valori fondanti della nostra Costituzione. 

Roma, capitale d’Italia, medaglia d’oro alla resistenza, vuole continuare a trasmettere alle generazioni future gli ideali di democrazia, libertà, solidarietà e pluralismo culturale” conclude Ciani

ISCRIVITI A DEMOS

Compila il modulo di iscrizione, segui le istruzioni e diventa parte di DEMOS

#laforzadelnoi