La rassegna stampa

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

DOMANI | Giro: Una preghiera per l’Afghanistan e per chi sta morendo nella storia

Articolo scritto il: 18 Agosto 2021 | Categoria: PRIMO PIANO, RASSEGNA STAMPA

di Mario Giro su Domani «Moriremo lentamente nella storia» dice piangendo la ragazza afghana con le trecce nel suo video di addio, mentre le forze occidentali fuggono vergognosamente da Kabul. Le sue parole assomigliano a quelle di tutti gli abbandonati del nostro tempo, che non hanno quasi più la forza di gridare mentre vedono coloro che avevano promesso salvezza allontanarsi senza voltarsi indietro. Vengono in mente le parole di Blade runner: «Tutti questi momenti saranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia». È la triste eredità che l’occidente lascia a quel povero paese, cavia dei suoi esperimenti, che oggi si prepara…

Cassino | Maccaro: “La squadra della solidarietà vince”

Articolo scritto il: 18 Agosto 2021 | Categoria: DAI TERRITORI, NEWS, RASSEGNA STAMPA

AlessioPorcu.it Prestato alla politica: “Ma la politica non sarà il mio mestiere. Mai”. Luigi Maccaro è lo storico direttore di Exodus. La gente che non voleva i tossici in città. L’intervento potente dell’abate D’Onorio: “Un ospedale non crea nuovi malati ma li cura. Così farà Exodus”. Il ruolo di don Antonio Mazzi. L’impegno in prima persona. “Ho sbagliato a fare l’assessore”. Salera? “Il migliore, deve fare il bis ed il presidente della Provincia”. Gli scontri con i Dirigenti. “Spesso ho pensato di dimettermi”. Dopo trent’anni vissuti in prima linea nel Sociale Luigi Maccaro due anni fa ha scelto di impegnarsi in politica.…

Cacciare i senzatetto non rende Roma più sicura.

Articolo scritto il: 11 Agosto 2021 | Categoria: RASSEGNA STAMPA

False soluzioni Di Mario Giro su Il Domani L’età dello spaesamento è quella dell’insicurezza: ci sono meno punti di riferimento, tutto si confonde e, come si dice, non c’è /più nemmeno tanta differenza tra destra e sinistra. Qualche pensatore l’ha chiamata “età del vuoto” in cui si parla troppo di crisi (ambientale, finanziaria, economica, climatica, valoriale), il che provoca pessimismo e lascia apparentemente una sola via di uscita: quella individuale del “si salvi chi può”. Davanti ai problemi della convivenza — specie in città — si cercano facili capri espiatori come i poveri, invece di combattere la povertà. La storia…

Riformista | Intervista a Mario Giro. Non si sconfigge il populismo con l’uomo solo al comando

Articolo scritto il: 7 Agosto 2021 | Categoria: NEWS, PRIMO PIANO, RASSEGNA STAMPA

Intervista a Mario Giro

X