Demos Corato | Eco estramurale: «Parcheggi e marciapiedi non penalizzati»


Articolo scritto il

5 Marzo 2024


Categoria dell'articolo:


Questo articolo contiene i seguenti tag:

Una nota congiunta di Demos e Rimettiamo in moto la città, due dei partiti che compongono la maggioranza, che pone l’accento sull’eco estramurale, il progetto presentato giovedì scorso sul palco del teatro comunale. «Con il nuovo eco estramurale la città di Corato finalmente guarda al futuro, nel segno della sostenibilità ambientale e della qualità della vita. Un progetto che tiene insieme le esigenze di più utenti, dai pedoni, ai ciclisti, agli automobilisti, ai commercianti», esordisce il comunicato.

«Tanto si è detto e tanto si è discusso, molto spesso raccontando una verità diversa da quella che è stata mostrata durante la presentazione ufficiale che si è svolta a teatro. I parcheggi non vengono meno, il bilancio netto è pressoché lo stesso. La collocazione della pista ciclabile al centro entra proprio nell’ottica di non penalizzare i parcheggi e quindi le attività commerciali e salvaguardare la sicurezza di chi va in bici, i marciapiedi non subiranno alcuna drastica riduzione, la media si assesta sui tre metri di larghezza, fino ad arrivare a quattro metri e più in corrispondenza degli incroci, dove l’aumento della superficie pedonale serve ad aumentare la sicurezza degli attraversamenti. 

Nei tratti dove già oggi i marciapiedi sono più stretti, non si va mai sotto i due metri. Oltre alle valutazioni di natura tecnica, sosteniamo con forza la visione del progetto il cui obiettivo è restituire ai cittadini spazi di socialità (sono ben cinque le nuove piazze che saranno realizzate là dove oggi troviamo disordine e abbandono con 94 nuove panchine) e ben 616 alberi per incentivare l’incontro e il passeggio, convinti che questo possa costituire un vantaggio per le attività e i negozi di vicinato. Oltre al fatto che riteniamo fondamentale mettere al centro della visione politica il benessere dei cittadini e la qualità della vita. 

A latere dell’evento di presentazione che si è svolto in un gremitissimo teatro Comunale, Rimettiamo In Moto La Città e Democrazia Solidale DemoS Corato ringraziano il sindaco Corrado De Benedittis, l’assessora alla qualità urbana Antonella Varesano, l’assessore ai lavori pubblici Vincenzo Sinisi e tutti i funzionari, dirigenti e i progettisti che hanno lavorato alacremente affinché questo progetto diventasse realtà. La nostra città ha una grande occasione per fare un salto in avanti e adeguarsi ai nuovi standard di vita che via via si consolidano nelle città non solo lontane da noi, ma anche limitrofe e come forze di governo siamo soddisfatti del lavoro che si sta facendo».

Da CoratoLive