DEMOS Fiumicino: salute, ambiente, vincoli, sicurezza, viabilità, sociale. A fianco dei cittadini

  • Home
  • NEWS
  • DAI TERRITORI
  • DEMOS Fiumicino: salute, ambiente, vincoli, sicurezza, viabilità, sociale. A fianco dei cittadini

Articolo scritto il

22 Novembre 2019


Categoria dell’articolo:


Questo articolo contiene i seguenti tag:

Si è svolta nel tardo pomeriggio di ieri, 21 novembre, l’assemblea cittadina organizzata dal movimento politico DEMOS, nella sala conferenze dell’Hotel Best Western di Fiumicino.



Una serie di argomenti a sfondo sociale, come da caratteristica DemoS, sono stati portati al vaglio e discussi, con il coinvolgimento attivo delle numerose associazioni e cittadini che hanno preso parte all’incontro, insieme agli esponenti del movimento: Maurizio Ferreri ( Consigliere comunale di Fiumicino e capogruppo DemoS); Armando Fortini (esponente DemoS e Presidente della Commissione sociale e lavoro Fiumicino); Domenico Perna Ruggiero (DemoS Fiumicino) e Paolo Ciani, Coordinatore nazionale DemoS e Vicepresidente della Commissione sanità ed integrazione alla Regione Lazio.



Gli argomenti trattati durante il dibattito hanno portato in causa una serie di tematiche con le relative perplessità, delle quali si sono fatti portavoce, in rappresentanza dei cittadini, gli esponenti delle associazioni durante i loro interventi.

Tante sono le situazione che destano preoccupazione e che riguardano a 360 gradi il territorio di Fiumicino. Dall’emergenza abitativa, affrontata da Manuela Isopo, rappresentante di “Unione Inquilini”. Dall’erosione delle coste, fenomeno sotto la luce dei riflettori anche a seguito delle avverse condizioni meteo degli ultimi giorni, che hanno messo in ginocchio il litorale e facendo scomparire, in alcuni tratti, la costa. Ad esporre il problema Manlio Introno per il “Comitato Focene”.



Sono state affrontate, inoltre, le problematiche riguardanti la viabilità e la sicurezza con l’intervento di Fabrizio Pagliuca, referente del “Comitato Isola Sacra”. “Isola Sacra ormai in trappola e senza vie di fuga – ha affermato Pagliuca – e prigioniera di uno svincolo bloccato, che ha danneggiato residenti e attività commerciali; del traffico; di vincoli ad ‘intermittenza’; e della situazione di incertezza riguardo il rifacimento dei due ponti che attraversano il quadrante: il ponte di via della Scafa ed il viadotto dell’aeroporto, attraversati quotidianamente da migliaia di cittadini in direzione Ostia e Fiumicino.

L’aeroporto è stato chiamato in causa anche da Massimiliano Mattiuzzo, esponente del “Comitato Fuori Pista”. Mattiuzzo ha raccontato della battaglia portata avanti, ormai dal 2008, dal gruppo di cittadini che si oppongono al raddoppio dell’aeroporto sia per ragioni ambientali e sia per la tutela della salute dei cittadini.



Il tema della salute è stato affrontato anche attraverso l’intervento di Anna Cau, referente della neonata sezione di Fiumicino dell’associazione “Bianco Airone”. L’associazione, con sede nazionale presso l’ospedale S.Eugenio di Roma, si occupa di “accompagnare” in un percorso solidale, umano, psicologico e burocratico, i malati oncoematologici: dalla Leucemia ad altre malattie oncologiche del sangue, per le quali, su Fiumicino, si registra un preoccupante aumento. Non lasciare soli i malati ed i loro familiari nella gestione psicologica ed umana della malattia è la mission di “Bianco Airone”, che punta a farsi conoscere presto, per rendersi immediatamente disponibile con i servizi gratuiti che intende offrire.

Aiuto e supporto umano, anche dai volontari della “Comunità di S.Egidio”, sezione Fiumicino. Stefania Murari, una dei volontari, ha spiegato che anche sul territorio di Fiumicino c’è una crescente necessità di aiutare gli altri: i più deboli, gli emarginati, le persone sole, gli anziani che soffrono maggiormente la solitudine in silenzio, affrontando giornate che sembrano ancora più lunghe ed interminabili.



I rappresentanti politici hanno ascoltato attentamente le questioni portate all’attenzione dai volontari e dal resto dei cittadini presenti.

Finalità dell’assemblea, infatti, proprio l’ascolto attivo delle problematiche che affliggono il territorio, cercando di valutare eventuali strategie per risolverle attraverso “La forza del noi”, titolo dell’incontro, proprio a simboleggiare la matrice civica di DemoS.

Fonte:https://www.fiumicino-online.it/articoli/politica/salute-ambiente-vincoli-sicurezza-viabilita-sociale-demos-fiumicino-a-fianco-dei-cittadini

Restiamo in contatto ?

Iscriviti alla newsletter di DEMOS, ti assicuriamo che non riceverai spam, perchè non piace nemmeno a noi!

X

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici nostri e di terze parti. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca su Informativa sulla tutela dei dati personali. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Informativa sulla tutela dei dati personali.