Rom, Ciani (DEMOS): Fratelli d’Italia non speculi su bambini e poveracci

Articolo scritto il

22 Luglio 2020


Categoria dell’articolo:


Questo articolo contiene i seguenti tag:

(ANSA) – ROMA, 22 LUG – “Se c’è un argomento di cui la politica e l’Amministrazione di questa città dovrebbero vergognarsi è proprio quello del campo di Castel Romano, caro Ghera”. Così nell’Aula della Pisana il capogruppo di Demos in Consiglio regionale del Lazio Paolo Ciani, replicando al capogruppo di Fratelli d’Italia. “Quel campo fu realizzato durante la Giunta Veltroni – ha aggiunto – con il presidente del Municipio da cui provenivano quei rom, un esponente della sinistra romana che si vantò di aver cacciato i rom da Vicolo Savini e di averli messi in tenda in una riserva naturale, successivamente la Giunta Alemanno, di cui mi sembra che anche lei facesse parte, ha chiuso un campo autorizzato a Tor de’ Cenci vantandosene con la sua assessora. Avete preso quelle persone e le avete portate dove? A Castel Romano, affittando un terreno, poi risultato facente parte dell’inchiesta su Mafia Capitale. Credo che quella decisione, se non le è sfuggita, l’avrebbe dovuta prendere anche lei. L’attuale Giunta, ormai insediatasi da quattro anni, non è riuscita a superare ancora quell’insediamento. Fare oggi demagogia politica su quel campo penso che sia una cosa che ogni amministratore di questa città degli ultimi quindici anni dovrebbe soltanto vergognarsi di fare. Come si dice a Roma, su Castel Romano il più pulito c’ha la rogna. E che voi continuiate a parlare di sgomberi senza parlare delle persone che vorreste sgomberare e delle soluzioni che vorreste dare a quelle persone è qualcosa di vergognoso. Non facciamo demagogia sulla pelle dei ragazzini e dei poveracci, perché’ lì ce li avete portati voi, tutti”. (ANSA)

X

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici nostri e di terze parti. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca su Informativa sulla tutela dei dati personali. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Informativa sulla tutela dei dati personali.