Taranto | Demos nuovi ingressi nel gruppo


Articolo scritto il

26 Gennaio 2024


Categoria dell'articolo:


Questo articolo contiene i seguenti tag:

A sei mesi dalla sua nascita sul territorio di Taranto, oggi DEMOS (democrazia solidale) fa il punto sul percorso realizzato finora e presenta le sue priorità programmatiche e il suo organigramma.

A fare gli onori di casa Gianni Liviano, componente della direzione nazionale di Demos che con Bruno Pastore, segretario provinciale del partito e Rocco Ressa, presidente provinciale, hanno presentato alla stampa e ai presenti, i volti e i ruoli delle donne e degli uomini che in questi mesi hanno aderito al progetto.

“Siamo un’espressione politica che fa riferimento ai valori del cattolicesimo popolare, ha detto Gianni Liviano, ma desideriamo dare il benvenuto a tutte le persone che vogliono impegnarsi con noi per costruire una comunità inclusiva, responsabile, democratica e solidale. Mettiamo al centro della nostra prospettiva politica la persona, ma ambiamo ad essere costruttori di processi comunità, di una cultura “del noi”, in cui l’altro non è barriera, ma è valore.”

Oltre agli otto i consiglieri comunali che si sono finora iscritti al partito (Gregorio Perrucci e Pasquale Pesare di Manduria, Maurizio Schirone di Maruggio, Domenico Mancini di San Giorgio Jonico, Alfredo Traversa di Grottaglie, Rosa Natile di Laterza, Domenico Latagliata di Palagiano e Gianni Liviano), illustri sono tra le altre le adesioni di Mimmio Nume (presidente dell’ordine dei medici), Luca Conserva (già assessore provinciale della giunta Florido), di Angelo Colella (storico esponente di associazioni economiche della città), di Vincenzo Fornaro (noto ambientalista della città e già consigliere comunale di Taranto), di Giovanni Guarino e di Giuse Alemanno (importanti esponenti della cultura di Taranto e provincia).

Durante l’incontro con la stampa sono stati proiettati i saluti dell’on. Paolo Ciani (segretario nazionale di demos) e Gianni La Bella (presidente del collegio dei provibiri del partito).

Dall’incontro si è sollevato, promosso nell’intervento di Giovanni Matichecchia e applaudito dai numerosi presenti un forte inno alla PACE.

I prossimi appuntamenti previsti sono:

Incontro sulla sanità il 6/2 e un incontro sull’autonomia differenziata il 15/2. Il 17/2 invece si svolgerà a Bari il primo congresso regionale del partito.

L’incontro si è concluso con l’intervento del piu’ giovane tra i presenti Andrea Greco.